Dr. Alessandro Adamo

"Tutte le persone sono diverse, ma una cosa accomuna
tutti coloro che si rivolgono a me: la voglia di migliorare"

20
Anni di studi, continui aggiornamenti e ricerca
15
Anni di esperienza nel campo della rieducazione e dello sport
26
Collaborazioni e progetti con centri, professionisti e studi nell'ultimo anno

INTERESSI E FORMAZIONE

Una grande passione per lo sport coltivata fin da bambino mi ha portato a prima a praticare e poi ad insegnare la pallacanestro per quattordici anni. Nel 2008 mi affaccio al mondo del tennis, che ben presto diventa la seconda passione e successivamente uno sbocco professionale stimolante. Lo sport è stata un’esperienza fondamentale da cui ha avuto origine un percorso di studio, ricerca e lavoro che si è costantemente evoluto, sviluppando una figura professionale per certi versi atipica.
Accanto alla passione per lo sport e il lato performativo, si è creato uno spiccato interesse per la parte legata alla rieducazione del movimento sia dal punto di vista funzionale che cognitivo.

Nel 2006 conseguo la Laurea in Scienze Motorie e Sportive presso l’Università degli Studi di Torino. L’anno successivo scopro per pure caso una disciplina che darà una svolta significativa alla mia professione: decido così di intraprendere un percorso quadriennale di specializzazione in una tecnica di lavoro sul corpo non ancora molto diffusa, ma in cui sta un enorme potenziale.  Mi diplomo quindi in Metodo Feldenkrais presso l’ “Institute for the Study of Somatic Education”  di San Francisco, USA, diventando membro dell’Associazione Italiana Insegnanti Metodo Feldenkrais.
Parallelamente continuo a seguire corsi di aggiornamento in ambito sportivo e rieducativo: ed entro a far parte dell’Unione Nazionale Chinesiologi.

LA PRATICA IN STUDIO

Nella pratica quotidiana lavoro con persone di ogni età applicando un approccio interdisciplinare sia in ambito rieducativo che preventivo. Nello studio non esistono protocolli prestabiliti, ma ogni persona è considerata un caso unico per cui va sviluppato un percorso appositamente studiato. Negli ultimi anni l’impiego del Metodo Feldenkrais è stato fondamentale per risolvere problematiche posturali e motorie di bambini, adulti e anziani. Questo tipo di approccio ha avuto risultati positivi sia su problematiche molto diffuse, come ad esempio mal di schiena, tensione o problemi articolari, sia su problematiche complesse. Negli ultimi tre anni è aumentato notevolmente il numero di persone con patologie come Sclerosi Multipla o Parkinson che decidono di intraprendere un percorso.

DAL D-WALL STUDIO A MOVE DIFFERENT
Prevenzione Rieducazione Sport

Dopo aver trascorso otto anni nello studio di Corso Bernardino Telesio con una crescita costante, a inizio 2018 scopro l’esistenza di una nuova e futuristica tecnologia da impiegare nella valutazione, nella prevenzione, nella rieducazione e nell’allenamento. Da quel momento comincio a lavorare su un progetto di crescita che a fronte di un grosso sforzo, porterà alla creazione del nuovo studio, uno dei primi al mondo e unico in Torino, in cui verrà inserita la tecnologia D-WALL. In uno spazio studiato nei minimi dettagli ci sarà ovviamente un’area interamente dedicata alla pratica del Metodo Feldenrkais, che rimane uno dei punti fermi in ambito rieducativo.

Nel 2020 infatti, complice una situazione di difficoltà generale portata dal Covid, capisco che era necessario qualcosa di diverso per tutte le persone che vogliono dedicare del tempo al benessere del corpo, per risolvere problematiche o per allenarsi. Così decido di investire risorse e usare questo anno di transizione per dar vita a un nuovo progetto, con l’obiettivo di rivoluzionare l’attività fisica. Nasce così Move Different, il centro più avanzato in Italia dedicato al movimento, in un ambiente esclusivo, dotato di tecnologie ultra avanzate e curato nei minimi dettagli per offrirti un’esperienza nuova, immersiva a 360° e nel totale rispetto della sicurezza.

L’altra sfera del lavoro abbraccia ovviamente il mondo sportivo. Negli anni sono state collaborazioni importanti con associazioni, scuole, studi e palestre. Nel 2015 il progetto F.A.T.P (Feldenkrais Approach for Tennis Players) ha destato l’interesse di diversi addetti ai lavori a livello professionistico in Italia e all’estero: l’avvento del D-WALL ha permesso negli ultimi anni di evolvere ulteriormente il progetto in corso per supportare in modo ancora più concreto l’allenamento. Negli anni ha seguito atleti di molte discipline oltre a tennis e basket, sci, atletica, motocross, golf.
Dall’altra parte il lavoro nell’ambito fitness e wellness ha aiutato molte persone a stare in forma e ritrovare benessere

“Creatività significa semplicemente collegare cose. Quando chiedi a persone creative come hanno fatto qualcosa, si sentono quasi in colpa perché non l’hanno fatto realmente, hanno solo visto qualcosa e, dopo un po’, tutto gli è sembrato chiaro. Questo perché sono stati capaci di collegare le esperienze vissute e sintetizzarle in nuove cose.”
(Steve Jobs)

COLLABORARE PER CRESCERE

L’ultima parte del lavoro coltivata con estrema passione, che ti tiene in contatto col mondo e ti fa crescere, è quella dedicata alla formazione e alla divulgazione: negli anni ha organizzato corsi per pubblico e professionisti, workshop, conferenze. Si sono create collaborazioni con diverse realtà su territorio nazionale e internazionale per lo sviluppo di progetti formativi legati al movimento, allo sport e alla rieducazione. Per citarne alcuni…

  • Nel 2013 in partnership col il Feldenkrais Zentrum di Heidelberg in Germania, ha creato una scuola di formazione Feldenkrais a Torino, supportata da trainer di fama mondiale, da cui sono nati eventi che hanno portato pubblico da tutta Europa ottenendo anche i patrocini della regione Piemonte.
  • Nel 2015 F.A.T.P è stato introdotto nella scuola di maestri di tennis M.T.M.C.A. di Milano.
  • Nel 2016 il Metodo Feldenkrais viene introdotto all’interno di ISEF Torino
  • Nel 2017 è nata una collaborazione con EDI Academy di Milano, la più grande scuola di formazione in Italia che offre corsi per medici, fisioterapisti e laureati in scienze motorie.
  • Nel 2018 ho creato il primo D-Wall Studio per l’analisi del movimento, la rieducazione e l’allenamento. Un concept nuovo che in meno di due anni a portato alla creazione del Centro Move Different